TA0100
Intero | 200gr

7,90

TA0100

TALEGGIO DOP

Intero | 200gr

7,90

Group-769

FAST SHIPPING

Consegne garantite 24/72 h.
PAGAMENTI SICURI
Pagamenti sicuri

Il Taleggio D.O.P. è un formaggio tipico italiano che, come vuole il Disciplinare, può essere prodotto e stagionato esclusivamente in Lombardia, Piemonte e Veneto e ottenuto solo a partire da latte vaccino italiano proveniente da queste province specifiche.

Si tratta di un formaggio a pasta molle, uniforme e compatta, prodotto a partire da latte vaccino intero, crudo o pastorizzato.

Il Taleggio è caratterizzato da un sapore dolce e leggermente aromatico. Ha una buona digeribilità ed è un alimento ricco di sali minerali e proteine, oltre che essere molto energetico.

Ottimo da assaporare da solo e adatto in cucina per tantissime tipologie di ricette o usi grazie alla sua scioglievolezza. Da provare per insaporire primi piatti, come risotti, oppure è perfetto con la polenta. È eccellente anche come fine pasto accompagnato con frutta come mele, fichi e pere.

Questo formaggio deve essere conservato nella sua carta poiché essa consente il passaggio di aria fino al momento del consumo, essendo un formaggio “vivo” continua la sua stagionatura per diverso tempo.

ingredienti

Latte, sale, caglio

Ingredienti

Latte, sale, caglio

SCADENZA
Garantiamo la Massima Freschezza di tutti i prodotti e la Conservazione e Spedizione per mantenere la loro integrità. La data di scadenza dipenderà dal formato scelto e dalla tipologia di prodotto. Per maggiori dettagli contattaci.
Consigli di conservazione
Conservare a +1°C / + 6°C
Valori nutrizionali
Valore energetico
Grassi
di cui acidi grassi saturi
Carboidrati
di cui zuccheri
Proteine
Sale

LA LAVORAZIONE

La produzione del Taleggio DOP inizia con la coagulazione del latte (crudo o pastorizzato) a cui segue la rottura ed estrazione della cagliata. Successivamente vi è la stufatura, che può durare da 8 a 16 ore, durante la quale il formaggio è marchiato, conformemente a quanto previsto dal Disciplinare. Infine, gli ultimi due passaggi sono la salatura e la stagionatura per un minimo di 35 giorni in ambienti freddi e umidi. La sua crosta è edibile poiché è lavorata esclusivamente con sale e acqua.

CENNI STORICI

Originariamente questo formaggio veniva chiamato stracchino, dal termine “strac” che significa “stanco”, a richiamare la stanchezza delle mucche di ritorno dall’alpeggio. È agli inizi del Novecento che i casari della Val Taleggio, nelle montagne bergamasche, decisero di dargli il nome che ancora oggi lo contraddistingue. La sua produzione è nata dall’esigenza di conservare più a lungo il latte prodotto dalle vacche. I casari, quindi, utilizzavano il latte che avevano in eccesso per produrre questo formaggio e lo facevano stagionare nelle caratteristiche grotte presenti nella valle.

SUGGERIMENTI IN CUCINA

Fusilloni tiepidi con zucchine, Bresaola e crescenza

Fusilloni tiepidi con zucchine, Bresaola e crescenza

Pulire una zucchina, tagliarla a tocchetti e bollirla in acqua salata, scolare e metterla in un bicchiere del minipimer aggiungendo olio, una tazzina di acqua fredda; ridurre in crema e tenere da parte. Tagliare le restanti zucchine a rondelle sottili con un coltello...

leggi tutto
Bresaola con insalata di frutta e verdura

Bresaola con insalata di frutta e verdura

Per gli asparagi Tagliare gli asparagi a julienne. Sistemarli in una ciotola e aggiungere 1 cucchiaio di olio evo, il succo di mezzo limone, poco sale e mescolare. Per il dressing in una ciotola aggiungere lo yogurt magro, 1 cucchiaio di olio evo, sale e pepe rosa...

leggi tutto
Focaccia con Bresaola, fiori di zucca e caprino

Focaccia con Bresaola, fiori di zucca e caprino

Mescolare la farina con la birra e bagnare i fiori di zucca con la pastella creata. Nel frattempo fare scaldare l'olio in una padella con fondo alto e, quando raggiungerà i 180°, buttare i fiori i zucca pastellati. Appena inizieranno a prendere colore, toglierli dalla...

leggi tutto
mini cart