Dieta della Bresaola: quali Alimenti abbinare alla Bresaola per Dimagrire

La bresaola è il salume “magro” per definizione : è consigliata in tutte le diete ed è considerata a ragione un alimento amico della linea e degli sportivi.

Appetitosa, digeribile e fresca, non essendo sottoposta a macinatura, arrotolamento o condimento è per questo un salume amico del benessere.

Unico accorgimento: va consumata con moderazione dagli ipertesi, perché la concentrazione di sale è da evitare per chi soffre di questa patologia.

Via libera per tutti gli altri, anche per chi deve prestare attenzione a grassi e colesterolo: la bresaola infatti ha un contenuto moderato di lipidi e ha un basso tenore di acidi grassi saturi e colesterolo.

Molto ricca di proteine con aminoacidi essenziali, è perfetta per saziare e per dare il giusto apporto energetico per l’attività sportiva.

Ferro, fosforo, potassio e vitamine del gruppo B completano il quadro di un salume che vale la pena di includere nella propria dieta.

Come si produce la bresaola?

La carne di manzo , per le più pregiate di punta d’anca , viene salata e aromatizzata con erbe e spezie a secco e fatta riposare per due settimane in salamoia, poi pulita e infine insaccata in budello. A quel punto passa all’asciugatura e alla stagionatura, per un totale di due mesi.

Tipica della Valtellina , dove viene prodotta da secoli, dal 1998 è un salume riconosciuto a livello internazionale grazie alla IGP, Indicazione Geografica Protetta, che ne tutela la produzione e la lavorazione peculiare.

È un salume di montagna che regala a tutti sapori decisi e rustici, ma allo stesso tempo non pesa troppo sul bilancio calorico giornaliero.

Non esiste solo la bresaola prodotta con carne bovina , che di solito deriva da varietà come la charolaise, la limousine o le varietà del Sud America.

In alcune zone del Veneto, infatti, esiste anche la bresaola prodotta con carne cavallo , mentre nel novarese con lo stesso procedimento viene prodotta una bresaola di cervo . In Valchiavenna, alla tradizionale preparazione, si somma una parte di affumicatura con legno di pino, per una bresaola dal gusto ancora più particolare e con sentori di bosco molto intensi.

Dalle carni più vicine all’osso dell’animale, invece, considerate di minor pregio, viene prodotta la slinzega , un altro salume tipico del nord della Lombardia.

Cosa possiamo abbinare alla bresaola per
migliorare le sue qualità e la dieta?

Sicuramente uno degli abbinamenti privilegiati per gustare al meglio le tante virtù della bresaola è quello con le verdure, che regalano un’aggiunta di fibre, contribuiscono a saziare e riattivano il metabolismo.

Le verdure più indicate sono quelle verdi a foglia , leggermente amarognole, sia crude che cotte: rucola, per esempio, ma anche coste o erbette.

Naturalmente sono perfette anche altre verdure che ben si sposano con il gusto sapido ed elegante di questo salume: carote grattugiate, ma anche ravanelli che con il loro sapore piccantino esaltano ogni boccone.

Il conto delle calorie sarà incredibilmente basso : per 100 g di bresaola, infatti, sviluppiamo solo 151 calorie: insieme a verdure in quantità, difficilmente supereremo le 300 calorie.

Sconsigliato invece abbinarla ad altre proteine , come per esempio formaggi sia freschi che stagionati, o uova, che andrebbero a sommarsi ad essa ma non completerebbero il quadro alimentare in modo corretto, così come il nostro organismo ha bisogno.

Per un regime di benessere e dieta , via libera quindi all’abbinamento  con verdure, condite con olio extravergine di oliva a crudo, accompagnando il pasto con un piccolo panino integrale.

Meglio invece non finire il pasto con una macedonia di frutta, ma tenere questa opzione come salutare snack, da giocarsi tra un pasto e l’altro per migliorare ancora di più il metabolismo: più piccoli pasti e spuntini facciamo durante il giorno, meglio è.

La bresaola è purtroppo da evitare per le donne in gravidanza trattandosi di un salume non cotto ma solamente stagionato.

Quanto conta un corretto abbinamento per la
dieta?

Abbinare correttamente la bresaola ci aiuta a sfruttare al meglio il suo potere metabolico e dimagrante : è quindi la cosa a cui fare più attenzione e quella che può fare la fortuna o il fallimento della tua dieta per dimagrire.

Oltre a non mischiare tra loro le fonti proteiche (quindi evitare di mescolare nello stesso pasto affettati e formaggio, o carne e uova) bisogna prestare la stessa cura nel non assumere fonti di carboidrati diversi: no pasta e pane nello stesso pasto, per esempio.

È sempre opportuno, inoltre, concentrare il consumo di carboidrati nella prima parte della giornata, lasciando le proteine, come la bresaola, alla cena. Tra gli altri vantaggi a livello nutrizionale, la leggerezza della bresaola sarà un ottimo viatico per una notte ristoratrice.

Ricette con la bresaola

Dopo aver scoperto tutte le caratteristiche di gusto e di benessere della bresaola, passiamo a scoprire le ricette da realizzare con questo salume così caratteristico e pieno di virtù. Abbinato a verdura, ma anche a frutta, è protagonista di piatti sfiziosi, facilissimi da realizzare e di sicuro successo per la vostra dieta.

Pane rustico con avocado, bresaola e sesamo nero

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 grandi fette di pane rustico
  • Peperoncino secco tritato
  • Semi di sesamo nero
  • 2 avocado maturi
  • 100gr di Bresaola
  • 1 limone
  • Olio d’oliva
  • Sale e pepe nero macinato

Preparazione :

  • Insaporite le fette di pane con sale, pepe e un giro d’olio. Arrostitelo in una bistecchiera finché sarà ben dorato.
  • Unite in una ciotola il peperoncino, i semi di sesamo nero, un pizzico di sale e pepe e la scorza di limone. Tenete da parte.
  • Tagliate ogni avocado in quattro parti, poi togliete il nocciolo e sbucciateli. Affettate ogni parte nel senso della lunghezza lasciando che in cima le fette siano unite. Aprite a ventaglio ciascun quarto e disponetene due su ciascuna fetta.
  • Aggiungete la miscela di semi di sesami creata in precedenza
  • Adagiate una fetta di bresaola sopra ogni fetta di pane e terminate con qualche goccia di limone

Cestini di parmigiano con bresaola, rucola e chicchi di
melograno

Ingredienti per 4 persone:

  • 60gr di parmigiano grattugiato
  • 35gr di rucola
  • 80gr di bresaola
  • Chicchi di melograno quanto basta
  • Limone
  • Sale
  • Olio extra vergine di oliva

Preparazione :

  • Preriscaldare il forno a 200°.
  • Tagliate un foglio di carta da forno in modo da realizzare quattro quadrati e adagiateli su una teglia. Disponete 4 cucchiai di parmigiano sopra ogni quadrato e con l’aiuto del cucchiaio stendetelo in modo da realizzare dei cerchi.
  • Informate la teglia e cuocete per circa 3 minuti.
  • Una volta pronti inserite ogni quadrato, con il parmigiano adagiato sopra, all’interno di pirottini in alluminio. Aiutandovi con un altro pirottino schiacciate il cerchio di parmigiano in modo da realizzare la forma a “cesto”.
  • Lasciate raffreddare per un paio di minuti e poi staccate delicatamente il cestino dai pirottini
  • Tagliate a listarelle la bresaola e la rucola. Mescolateli in una ciotola aggiungendo sale, limone, olio e i chicchi di melograno
  • Adagiate il composto di bresaola nei cestini di parmigiano e servite

Risotto al limone con rucola e bresaola

Ingredienti per 4 persone:

  • 320gr di risotto Carnaroli
  • 30 gr di parmigiano grattugiato
  • 35gr di burro
  • 150gr di bresaola
  • Un mazzetto di rucola
  • 1 Limone
  • Brodo vegetale quanto basta
  • Sale e pepe

Preparazione :

  • In una pentola iniziate con tostare il riso con un filo d’olio ma senza il soffritto. Salate e aggiungete poco alla volta il brodo vegetale, mescolando continuamente.
  • Una volta cotto, spegnete il fuoco e mantecate con burro, parmigiano e la scorza di un limone.
  • Tagliate la bresaola a striscioline.
  • Impiattate il risotto e aggiungetevi la bresaola e la rucola.

La bresaola è sempre una buona idea!

Come abbiamo capito, questo salume così gustoso e con una ricca storia alle spalle, è il perfetto compagno di una dieta di benessere , adatta a chi è attento alla linea, a chi fa sport e a chi ha deciso che è il momento giusto per perdere peso.

Un’alleata che possiamo mettere in tavola quando desideriamo qualcosa di sfizioso ma leggero, in grado di rendere il nostro pasto salutare ma soddisfacente.