Home / News /Cos’è il Formaggio Primo Sale e Come Si Produce?

Cos’è il Formaggio Primo Sale e Come Si Produce?

Gioiello della tradizione italiana, il formaggio Primo Sale è un prodotto lattiero caseario di grande gusto che si caratterizza per una consistenza delicata e un sapore così squisito da renderlo uno dei protagonisti delle tavole di tutte le regioni, anche se in realtà è un prodotto originario prettamente dell’Italia Meridionale.

Scopriamo insieme cosa lo rende davvero così unico e speciale, in questo articolo partiremo alla scoperta delle sue origini, del processo artigianale che si nasconde dietro la sua produzione, e proveremo a realizzare alcune ricette utilizzando un formaggio che conquista fin dal primo assaggio.

Formaggio Primo Sale: cos’è, origini e caratteristiche

Il formaggio Primo Sale rientra tra le tipologie di formaggi freschi più apprezzate e consumate dagli italiani. La forma ricorda quella della ricotta, ma sia la pasta sia la consistenza sono completamente diverse.

Come abbiamo anticipato è conosciuto per un gusto delicato, dalla sapidità appena accennata, e che rappresenta alla perfezione la tradizione culinaria italiana.

Il termine Primo Sale sta a indicare che la sua consumazione avviene poco dopo la produzione, è infatti un formaggio fresco che non subisce stagionature prolungate, o seconde salature, come avviene per altre tipologie di formaggi.

Le sue radici si perdono nel lontano 1759, quando fu ufficialmente inserito nella lista delle produzioni agroalimentari tradizionali italiane.

è insomma un autentico gioiello gastronomico a pasta morbida che viene sottoposto ad un’unica salatura prima di essere dichiarato pronto per essere degustato.

Ma con quali materie prime si prepara? Il Primo Sale viene realizzato con ingredienti che più semplici non i può: sono il latte, il sale e il caglio.

Il resto è affidato nelle mani del casaro, che fa del Primo Sale un simbolo della tradizione casearia italica. E adesso scopriamone la lavorazione.

La produzione del formaggio Primo Sale: come si fa?

La sua è una lavorazione che presuppone più che un processo artigianale, ma un’autentica arte tradizionale che richiede cura, maestria e un occhio attento che non lo faccia diventare una pasta troppo friabile come la ricotta.

Il fine è quello di fargli mantenere una consistenza leggermente burrosa.

Ma come viene prodotto? Abbiamo visto che gli ingredienti sono latte intero, sale e caglio. Il latte intero viene versato in una conca e fatto cagliare, ossia fatto coagulare con l’aggiunta del caglio naturale.

In casa invece, perché sì, il Primo Sale è facilissimo da preparare anche in casa, al posto del caglio si può utilizzare dell’aceto. Una volta ottenuta la cagliata, questa viene rotta e tagliata a piccoli pezzi per favorirne il rilascio del siero.

è importante in questa fase mescolare delicatamente i pezzi ottenuti rompendo il caglio. I pezzi vengono successivamente versati in forme tonde o rettangolari (le cosiddette fuscelle, esattamente come quelle utilizzate per produrre la ricotta).

Vengono pressate delicatamente in modo manuale al fine di eliminare gli eccessi di siero e conferire al prodotto finale la consistenza richiesta.

Dopo la fase del rassodamento, le forme di Primo Sale vengono immerse in una soluzione di salamoia che conferirà quella caratteristica e gradevole sapidità. Talvolta non è raro trovare il Primo Sale condito con altri ingredienti.

Esso può essere arricchito con componenti come le olive, la rucola, oppure con erbe aromatiche come il peperoncino e altre spezie. A questo seguirà una stagionatura brevissima e poi il consumo.

Le nostre varietà

Quali sono i benefici per l’organismo del consumo del Formaggio Primo Sale?

Il Primo Sale è un formaggio fresco con un basso contenuto calorico in rapporto all’ottimo apporto di calcio, dunque un prodotto gustoso ma leggero, poiché non soggetto a stagionatura e dunque salatura eccessiva.

Queste caratteristiche lo rendono molto versatile facendone un formaggio adatto per accompagnare primi piatti, piatti estivi freschi, farciture di torte rustiche nonché insalate e verdure.

Inoltre, come abbiamo visto, la possibilità di trovare il Primo Sale proposto con diverse varianti in alternativa a quello bianco classico, lo rendono ideale per soddisfare i palati più esigenti.

Ma quali sono i reali benefici per il corpo? Il formaggio Primo Sale oltre a costituire un’autentica gioia per il palato, offre anche molti benefici per la salute. è un prodotto ricco di proteine di elevata qualità e soprattutto di calcio.

Questo contribuisce a rafforzare le ossa e la muscolatura svolgendo un ruolo determinante nella dieta quotidiana.

Inoltre, cosa di essenziale importanza, essendo un formaggio fresco e non stagionato, contiene una quantità sensibilmente ridotta di sale e grassi saturi, rendendolo una scelta leggera, salutare e più appropriata rispetto ai formaggi che subiscono una stagionatura più prolungata.

Il formaggio Primo Sale a tavola: da solo e come ingrediente in molte ricette

Come si evince da quanto detto finora, il formaggio Primo Sale costituisce anche un ingrediente versatile e validissimo in cucina.

La sua leggerezza lo rende perfetto per essere utilizzato con creatività in tantissime ricette e preparazioni gustose, aggiungendo un tocco di raffinatezza a ogni piatto, facendone in questo modo risaltare i sapori.

Dunque non solo un’eccellenza gastronomica da gustare da sola, ma un ingrediente davvero straordinario!

Vediamo insieme qualche ricetta semplice e facile da preparare, in cui il Primo Sale compare come protagonista.

Insalata Mediterranea con il formaggio Primo Sale

Semplice, leggera e gustosa, in una parola un piatto estivo e fresco da consumare sia per il gusto sia per l’apporto di proteine e sali minerali.

Non occorre descrivere la ricetta passo per passo: l’insalata Mediterranea può essere preparata con lattuga, rucola, iceberg e qualunque altra insalata a foglia verde che incontri i vostri gusti.

Ad arricchirla ci saranno pomodori freschi di stagione, olive verdi e nere, cipolla rossa di Tropea e capperi. Il tutto condito con una presa di sale, origano fresco e olio extravergine di oliva.

In ultimo lui, il formaggio Primo Sale tagliato a cubetti che apporterà una nota di candore, leggerezza e freschezza per un’insalata tipica dai sapori mediterranei.

Da servire con crostini di pane casereccio appena bruschettati e conditi anch’essi con olio evo, aglio e formaggio Primo Sale tagliato a tocchetti.

Anche da sole le fette di bruschette con Primo Sale possono costituire uno stuzzichino gustoso ma semplice, in perfetta linea con gli antipasti in stile italiano.

Altri prodotti selezionati

Primo Sale gratinato al forno

Voglia di un secondo dal gusto irresistibile ma dalla preparazione facile e veloce?

Il Primo Sale gratinato può essere considerato un salva cena, ma anche un antipasto o un secondo piatto capace di conquistare anche i palati più esigenti dei bambini.

Si tratta di un piatto talmente appetitoso che unisce la leggerezza del formaggio fresco alla croccantezza della panatura, realizzando un piacevole contrasto che farà impazzire i sensi di tutti i commensali.

Preparazione

  1. Per prepararlo occorre innanzitutto preriscaldare il forno a 250 gradi in modalità statica, non ventilata.
  2. Nel frattempo in una terrina preparare la panatura mescolando il pangrattato con l’aglio tritato, il prezzemolo fresco anch’esso tritato insieme all’olio extravergine d’oliva e una presa di sale.
  3. è fondamentale amalgamare bene il composto.
  4. Nel frattempo foderare una teglia con carta da forno precedentemente bagnata e strizzata adagiandovi il formaggio Primo Sale tagliato a fette spesse.
  5. Il composto del pangrattato andrà distribuito abbondantemente sulle fette di Primo Sale sulle quali in ultimo andrà versato a filo dell’olio di oliva.
  6. E via in forno per circa un quarto d’ora fino a quando la superficie non risulterà bella dorata e croccante!

Pasta lunga al formaggio Primo Sale e pepe nero

Antipasti, contorni, secondi: perché non osare inserendo il formaggio Primo Sale nella lista degli ingredienti per preparare un primo di pasta?

Realizziamo una ricetta semplice, delicata ma dal sapore deciso, perfetta insomma per i palati amanti della consistenza cremosa dal gusto sapido.

Preparare la pasta con Primo Sale e pepe nero è un’esperienza culinaria che evoca nella memoria i sapori autentici e la tradizione della cucina italiana.

Preparazione

  1. Mentre portiamo l’acqua a ebollizione, salandola con un pizzico di sale grosso, scegliamo con giudizio la trafila adatta di pasta, optando magari della pasta lunga come le linguine, gli spaghetti o i bucatini, che sono perfetti per trattenere la cremosità del formaggio e l’aroma del pepe nero.
  2. Mentre la pasta raggiunge il punto di cottura al dente, prepariamo il protagonista della ricetta, il formaggio Primo Sale.
  3. Le opzioni sono di tagliarlo a cubetti oppure di schiacciarlo delicatamente con la forchetta preparandolo in questo modo a fondere e regalare la sua cremosità alla pasta durante la fase della mantecatura.
  4. Scolata la pasta, versiamola in una padella ampia dove avremo scaldato precedentemente un filo d’olio d’oliva.
  5. La pasta ancora al dente e bella fumante, verrà arricchita con i cubetti di Primo Sale che sciogliendosi lentamente, avvolgeranno la pasta lunga in un bianco abbraccio cremoso.
  6. è questo il momento esatto di aggiungere una generosa macinata di pepe nero, un ingrediente in grado di arricchire e speziare con note intense, donando ai piatti un gusto e un profumo unici.
  7. Mentre la ricetta manteca in padella, è possibile aggiungere dell’acqua di cottura per restituire alla salsa al formaggio Primo Sale il grado di cremosità preferito.
  8. Impiattiamo questa creazione che sa d’Italia e irroriamo con un filo di olio d’oliva fresco.

Formaggio Primo Sale: una delizia che promette un viaggio nella tradizione

Come abbiamo visto, il formaggio Primo Sale non è soltanto un’eccellenza della nostra tradizione gastronomica, un prodotto salutare e genuino, ma un versatile e prezioso alleato in cucina, un ingrediente speciale che può essere utilizzato in molte ricette per arricchire i sapori e aggiungere un tocco di freschezza.

Sperimentare regalando ai piatti regionali questo formaggio fresco e cremoso è una vera gioia per gli occhi, oltre che per il palato.

Dunque non solo buono, bello e salutare, il Primo Sale è un formaggio che viene da lontano nel tempo e che si candida a diventare un’autentica icona della tradizione casearia italiana.

Se fino a qualche anno fa era un prodotto che veniva consumato da solo, oggi è in grado di sorprendere in cucina grazie alla creatività e alla fantasia degli italiani avvezzi a preparare piatti semplici e genuini che strizzano l’occhio alla storia e alla tradizione.

Grazie a questo, il formaggio Primo Sale può essere considerato come un simbolo della passione degli italiani in cucina, e non solo dell’arte dei maestri casari italiani. Un prodotto che nei secoli ha unito generazioni proprio attraverso il piacere della buona tavola.

In ogni bocconcino di formaggio Primo Sale, si percepisce infatti un profondo legame con la cultura e con la terra che lo ha reso celebre nel mondo, regalando a tutti, anche alle altre culture, un assaggio di tradizione e gusto puramente italiani.

Potrebbe interessarti anche:

Cos’è la Pancetta: Origini, Tipi e Utilizzi in Cucina?

Cos’è la Pancetta: Origini, Tipi e Utilizzi in Cucina?

Pancetta in Cucina La pancetta, con la sua ricca texture e il sapore distintivo, si presta a una vasta gamma di applicazioni culinarie, rendendola un ingrediente essenziale in molte cucine. La sua capacità di trasformare e arricchire i piatti con una profondità di...

leggi tutto
Lardo: Storia, produzione e tradizioni culinarie

Lardo: Storia, produzione e tradizioni culinarie

Tradizioni Culinarie del Lardo Il lardo, con la sua ricca consistenza e il sapore delicato, si posiziona al centro della tradizione culinaria italiana, assumendo ruoli diversificati che spaziano dalla degustazione pura, come antipasto, fino all'impiego come componente...

leggi tutto
mini cart