Come conservare il Prosciutto Crudo Intero o Affettato

Il prosciutto crudo è uno dei salumi più amati e spesso, per averlo sempre a disposizione, lo compriamo non solo quando ne abbiamo immediatamente necessità.

Questo ci porta a doverlo conservare, senza avere bene idea di quanto dura. Se
avete la fortuna di averne uno intero, la conservazione è più lunga, ma serve un luogo idoneo dove tenerlo.

Se invece lo avete comprato affettato, avete davvero pochi giorni per consumarlo, per evitare che il suo sapore sia irrimediabilmente compromesso.

L’alternativa più valida se non sapete esattamente quando lo consumerete è
comprarlo in vaschetta : il modo più pratico di conservazione.

Come conservare il Prosciutto Crudo Intero

Un prosciutto crudo intero è una gioia per gli occhi ed è sicuramente il modo migliore di gustarlo: affettato al momento rilascia tutti i suoi sapori ed è perfetto sia gustato da solo che in abbinamento a tutti i vostri piatti.

È una scelta che consigliamo solo a chi è sicuro di poterlo conservare nel luogo e nelle condizioni più idonee e a chi ha una famiglia numerosa, che può finirlo in un tempo ragionevole.

Per conservarlo al meglio e preservarne tutte le caratteristiche, vi servirà però, come dicevamo un luogo adatto, come per esempio una cantina o una dispensa che abbiano una temperature costante di circa 18 gradi .

Serve inoltre che il luogo non sia umido, ma nemmeno troppo secco: il prosciutto non deve ammuffire ma nemmeno perdere troppa acqua e di conseguenza diventare secco.

Se non avete un luogo idoneo, il prosciutto crudo intero si può conservare anche in frigorifero, avvolto in un panno leggermente umido: occuperò decisamente molto spazio!

Una volta iniziato e affettato, solo la parte che è stata tagliata deve essere coperta con pellicola trasparente per alimenti.

Per quanto si conserva ? Se ben conservato, il prosciutto crudo intero chiuso dura sei mesi, mentre aperto dura anche due/tre mesi, senza perdere le sue caratteristiche di gusto.

Se invece è in tranci, vi consigliamo sempre di conservarlo in confezione sottovuoto, per garantire la longevità del prodotto. Così può durare anche fino a 6 mesi, a patto che la confezione sia integra.

Tolto dal sottovuoto, il trancio si mantiene per almeno un paio di mesi sempre in frigorifero, ricoperto con pellicola trasparente alimentare.

Come conservare il Prosciutto Crudo Affettato

Innanzitutto parliamo di tempi di conservazione: se il prosciutto crudo è comprato affettato al banco della gastronomia, quindi conservato con carta apposite e pellicola, durerà un paio di giorni al massimo delle sue potenzialità di gusto, qualche giorno in più, perdendo le sue caratteristiche organolettiche ma rimanendo perfettamente sano dal punto di vista igienico alimentare.

Se invece optate per un prosciutto crudo affettato e conservato in busta sottovuoto, i tempi si dilatano: mediamente si conserva 20 giorni, sempre che la confezione sia integra e non vi siano forellini che abbiano intaccato il sottovuoto.

È comunque sempre meglio conservarlo il meno possibile, per evitare che acquisti un sapore poco piacevole.

Una volta aperta la busta, può essere conservato coperto con pellicola trasparente a contatto diretto con le fette, così che non entri a contatto con l’aria. Si conserva così per pochi giorni nella parte più alta del frigorifero, quella che garantisce una migliore umidità.

La temperature ideale di conservazione è tra i 4 e i 5°C . Se avete acquistato una dose eccessiva di prosciutto crudo affettato e avete una macchina per il sottovuoto, il problema è risolto: ma cercate di conservarlo nell’apposito sacchetto il più velocemente possibile, a poche ore dall’affettamento.

Più passa il tempo, infatti, e più il prosciutto a fette si deteriorerà, perdendo la sua
fragranza e la sua freschezza.

Che differenza c’è per la conservazione tra intero e affettato?

Le differenze nel conservare il prosciutto crudo affettato o intero sono sostanziali: quello intero si può conservare appeso, fuori dal frigorifero, e ha bisogno di particolari condizioni di temperatura e umidità, come abbiamo spiegato qui sopra.

Inoltre, è più complesso tagliarlo e gestirlo, ed è indicato per un consumo familiare più ampio. Lo sconsigliamo a chi non ha dimestichezza con questo genere di prodotti e a chi non è dotato di affettatrice.

Si può anche tagliare a mano, ma il taglio spesso che se ne ricava fa perdere la giusta consistenza alla fetta, che per il prosciutto crudo italiano deve essere sottile.

Per quanto riguarda il prosciutto crudo affettato, va sempre e comunque conservato in frigorifero , e la durata nel tempo, come abbiamo visto, dipende dal tipo di conservazione: se è sottovuoto, dura più a lungo mantenendo le sue caratteristiche di gusto, se non lo è, meglio mangiarlo in un paio di giorni, in caso
contrario perde fragranza e diventa secco.

Anche dopo 4/5 giorni si può comunque mangiare, perché la presenza di sale lo  rende comunque sano dal punto di vista igienico-alimentare, ma non ci possiamo
certo aspettare la freschezza che ha appena affettato.

In conclusione, consigliamo a tutti di avere sempre una scorta di prosciutto crudo sottovuoto, il metodo di conservazione che permette di consumarlo al meglio delle sue potenzialità di gusto.

Potete sceglierlo in trancio, se avete bisogno di una quantità maggiore, oppure in
vaschetta affettato, per una migliore comodità di consumo e quando a tavola siete in due o quattro persone.

Ricette con il prosciutto crudo

Ciabattine con pera, caprino, noci e prosciutto crudo

Ingredienti per 4 persone:

  • 100gr di prosciutto crudo
  • 4 ciabatte piccole
  • 2 pere di tipo Williams
  • 150g di formaggio di capra francese tipo crottin, fresco o stagionato
  • Olio d’oliva
  • 1 limone
  • Olio d’oliva
  • Pepe nero macinato
  • Noci

Preparazione :

  • Scaldate il forno in modalità grill alla temperatura massima
  • Tagliate le ciabatte a metà
  • Scaldate una bistecchiera a fuoco alto. Una volta calda, abbassate la fiamma e ungetela con l’olio. Tostate il pane da entrambi i lati fino a quando diventa croccante e dorato
  • Tagliate la pera in 4 spicchi, rimuovete il torsolo e tagliatela a fette sottili
  • Tagliate il formaggio di capra in modo da ottenere lo stesso numero di fette di pera
  • Adagiate il pane su una teglia ricoperta di carta da forno. Disponetevi sopra, alternando le fette di pera a quelle di formaggio. Insaporite con il pepe e cospargete con le noci tritate grossolanamente
  • Infornate per circa 2 minuti fino a che il formaggio si fonda
  • Togliete la teglia dal forno e adagiate due fette di prosciutto crudo su ogni ciabatta
  • Servite subito

Insalata con prosciutto crudo, mele verdi, noci e parmigiano

Ingredienti per 4 persone:

  • 100gr di prosciutto crudo
  • 2 mele verdi
  • 100gr di rucola
  • 100gr di songino
  • Noci
  • 60 gr di Parmigiano non grattugiato
  • Crostini di pane
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale e pepe

Preparazione :

  • Lavate la rucola e il songino e asciugatela con una centrifuga per insalate
  • Lavate bene le mele, tagliatele in due, rimuovete il torsolo e tagliatele a fette sottili
  • Tritate grossolanamente le noci e a striscioline il prosciutto crudo
  • Prendete una ciotola e adagiatevi prima l’insalata, poi le noci e il prosciutto crudo
  • Terminate con le scaglie di parmigiano e i crostini di pane
  • Condite con olio, sale e pepe

Pane fritto con crema di formaggio e prosciutto
croccante

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 bicchiere di latte
  • 100gr di fontina
  • 100gr di prosciutto crudo affettato sottile
  • 2 uova
  • 50 gr di burro
  • 4 cucchiai di farina
  • Mezzo bicchiere di latte
  • 1 sfilatino di pane
  • Sale e pepe

Preparazione :

  • Tagliate la fontina a dadini e mettetela in una casseruola con il latte e i tuorli delle uova. Fate sciogliere il tutto a bagnomaria mescolando con cura. Aggiungete qualche noce di burro e togliete la crema di formaggio dal fuoco
  • Sbattete le chiare delle uova con sale e pepe
  • Disponete le fette di prosciutto su una teglia con carta da forno e fatele cuocere con la modalità grill per circa 2 minuti in modo che diventino croccanti.
    Tenetele al caldo da parte
  • Tagliate il pane a fette con uno spessore di circa 1 cm. Bagnatele velocemente nel latte, poi passatele prima nella farina e successivamente nelle chiare sbattute e friggetele nel burro caldo fino a che non diventino dorate
  • Disponete il pane in un piatto, copritelo con il prosciutto crudo croccante e
    terminate con la crema di formaggio
X