Macelleria Castellanza

Macelleria Castellanza

La video intervista a Giancarlo Castellanza, cuore e braccio della macelleria  Castellanza, storico punto di riferimento di Trezzano sul Naviglio

La passione che guida chi fa il lavoro del macellaio è grande, soprattutto se è nata da bambini: è questo che è successo a Giancarlo Castellanza, praticamente nato nella bottega storica di famiglia, aperta dal 1963 nel centro di Trezzano. 

Allora i suoi occhi di bambino osservavano il dietro le quinte di questo lavoro e la voglia di mettersi in gioco è seguita prestissimo: da garzone di bottega, proprio come era normale fare una volta, Giancarlo ha rubato tutti i segreti del mestiere, che ancora oggi mette in campo in quella che è davvero la sua ‘casa’ professionale. 

Questo coinvolgimento è lo stesso che mette nella scelta dei prodotti che arricchiscono il bancone: da sempre, fin dalla sua nascita, la Macelleria Castellanza ha selezionato i salumi per dare ai suoi clienti dei prodotti genuini, lavorati bene, di grande qualità. Proprio come quelli che piacciono al signor Castellanza, come quelli che ricorda nei sogni e nei pensieri da bambino, quando dai nonni i salumi si producevano in casa. 

 Quell’autenticità e quella tradizione lo hanno spinto a non cedere all’industrializzazione e alle corse: qui le cose di fanno per bene, con calma, come un tempo, con una sapienza artigianale che è cura nel dettaglio, è attenzione al servizio, è esperienza d’acquisto consigliata: è quel dettaglio che fa la differenza, e che ancora porta tanti a scegliere la sua bottega. Il cui cuore rimangono i consigli di una persona che, con tutta l’esperienza accumulata, è in grado di capire di che cosa abbiano davvero bisogno, e voglia, e di accontentarli nel modo migliore possibile.  

 La sua intervista è un concentrato di questo carattere: schivo, generoso, pacato, professionale. 

Gastronomia Campagnoli

Gastronomia Campagnoli

La video intervista ai proprietari della gastronomia Campagnoli, dal 1955 la vetrina di corso Vercelli a Milano

Una vetrina su uno dei corsi più alla moda della città, una attenzione spasmodica al dettaglio e alla cura delle preparazioni e della mise en place. Un bancone ricco di proposte e di prodotti scelti con passione, una grande professionalità nel servizio, sempre gentile e attento.

È questa la ricetta della gastronomia Campagnoli, storica insegna meneghina che dal 1955 anima la città con la stessa qualità e cura del primo giorno.

Tra galantine, sformati, torte salate e pasta fresca spiccano i salumi, che da quarant’anni qui sono firmati Salumi Pasini per prodotti iconici come il cotechino e altre specialità: la scelta è infatti sempre caduta su prodotti di alta qualità, che garantiscono un gusto inalterato nel tempo e sono ormai entrati a far parte della quotidianità dei clienti abituali della gastronomia.

Ci racconta la storia di questo luogo così speciale Vittorio che, insieme al fratello Carlo, conduce oggi l’attività di famiglia. In un recupero delle tradizioni di un tempo ma con l’occhio attento alle abitudini contemporanee che vogliono più prodotti pronti, più servizi, e un’attenzione sempre più grande verso la qualità autentica delle cose fatte per bene e con sapienza.

Macelleria Arosio

Macelleria Arosio

La video intervista dei protagonisti della tradizionale macelleria Arosio dal 1962 garanzia di qualità e passione

Una storia di famiglia che racconta di attaccamento a una professione, a un ideale, a una sconfinata passione per i salumi e le carni, che diventano parte della vita quotidiana.

È questo ciò che si respira alla Macelleria Arosio, che da qualche settimana passa alla terza generazione il testimone di una lunga tradizione che data 1962.

Nel corso di questi decenni la macelleria è sempre più un punto di riferimento per il quartiere Barona di Milano, e vive i cambiamenti sociali cogliendoli dalle richieste e dalle modifiche dei comportamenti alimentari dei tanti clienti che animano il bancone.

Negli anni sono sempre di più I single, le porzioni si fanno via via più piccole ma al contempo c’è sempre più attenzione alla provenienza, all’allevamento, alla trasformazione. E su questo, qui non si sono mai fatti sconti: da oltre 40 anni si scelgono fornitori che garantiscano etica e rispetto, che siano in linea con i principi saldi della famiglia che si è evoluta ed è cresciuta tra queste mura E oggi lascia spazio a un membro che non ha lo stesso cognome, ma che da più di 30 anni lavora dietro al bancone ed è ormai parte attiva di questa famiglia: per proseguire una storia e una tradizione che meritano di essere tramandate.

Abbiamo intervistato Maurizio Arosio, anche Presidente di Federcarni, l’Associazione Nazionale dei Macellai italiani e nel video potete scoprire la sua storia: un racconto di salumi, e di vita.

X