Piadina con Mortadella e Squacquerone

Piadina con Mortadella e Squacquerone

Dorare le piadine su una padella ben calda per due minuti per lato.
Lasciare raffreddare le piadine per un paio di minuti.
Spalmare un po’ di squacquerone su una metà di una piadina, poi aggiungere due fette di mortadella.
Disporre altro squacquerone sull’altra metà della piadina e qualche foglia di basilico.
Condire il tutto con un filo d’olio extra vergine di oliva.
Richiudere in due la piadina e ripetere lo stesso procedimento per le altre piadine.
Impiattare e gustare.

Piadina con verza e salsiccia

Piadina con verza e salsiccia

Per la piadina:

Se usate lo strutto, scaldate l’acqua in un pentolino, fatevi sciogliere lo strutto e mettete da parte.
Se avete una planetaria, mettete nella ciotola la farina, il lievito, il bicarbonato ed il sale, impastate per qualche secondo ed aggiungete lo strutto sciolto nell’acqua, oppure l’olio extra vergine di oliva e in ultimo l’acqua.
Azionate l’impastatrice a velocità media e fare amalgamare gli ingredienti fino ad avere una pasta liscia e compatta. Iniziate con 350g ma aggiungetene extra acqua fino ad avere un composto morbido ma non appiccicoso. La variazione del quantitativo dipende sempre sia dalla farina che si utilizza ma anche dal meteo. Considerate che potrebbero servire anche 400/430 g. Se impastate a mano, mettete comunque gli ingredienti in una ciotola, con lo stesso procedimento riportato sopra.

Aiutandovi con un cucchiaio, mischiate gli ingredienti fino a che si saranno compattati, poi trasferite il tutto su di una spianatoia e impastate a mano fino a che avrete una palla liscia ed omogenea. Formate una palla, copritela con pellicola o infilatela in un sacchetto di plastica tipo quelli da freezer e fatela riposare per circa 40 minuti.

Per il ripieno

Prendete una verza, lavatela, togliete una ad una le foglie e tagliatele a pezzetti. Versate in una pentola dell’acqua, portate ad ebollizione, salate e versate la verza. Abbassate la fiamma e fate bollire per circa 20 minuti. Dovrà essere morbida. Scolate la verza molto bene, aiutatevi con un colino e con le mani in modo da strizzarla e fare uscire tutta l’acqua. Versate dell’olio in una padella (la verza richiede abbondante olio), uno spicchio di aglio, la verza strizzata e la pasta di salsiccia spezzettata semplicemente con le mani. Ripassate per circa 15 minuti. Togliete dal fuoco e fate riposare prima di farcire i crescioni.

Prendete circa 160g di impasto di piadina, stendetelo a forma circolare, farcite una metà del disco con la verza e la salsiccia. Richiudete su se stessa, come formare una mezza luna. Bucherellate la superficie con una forchetta e cuocete su una piastra ben calda su entrambi i lati.

Panino con asparagi, fiocco di prosciutto e scaglie di grana

Panino con asparagi, fiocco di prosciutto e scaglie di grana

Per gli asparagi

Tagliare gli asparagi a julienne.

Sistemarli in una ciotola e aggiungere 1 cucchiaio di olio evo, il succo di mezzo limone, poco sale e mescolare.

Lasciare marinare per qualche minuto.

Per la finitura

Scaldare una baguette in forno per qualche minuto.

Farcirla con l’insalata di asparagi, il Fiocco e le scaglie di grana.

Terminare con una buona grattuggiata di pepe.

Panino con cotechino, zucca, cime di rapa e ricotta

Panino con cotechino, zucca, cime di rapa e ricotta

Per il cotechino

Seguendo le istruzioni contenute nella scatola, scaldate il cotechino.

Una volta caldo piastrate qualche fetta in padella da entrambi i lati.

Per la zucca

Pulire la zucca dalla sua buccia e affettarla il modo molto sottile.

Sistemarla in una ciotola con 1 cucchiaio di olio evo, 1 cucchiaio di aceto di mele, sale e pepe q.b.

Lasciare marinare per qualche minuto.

Per le cime di rapa

Pulire e lavare le cime di rapa.

Cuocerle in acqua salata per 3 5 minuti, scolarle e farle raffreddare. In seguito, saltarle in padella con un filo di olio evo, sale, e peperoncino fresco.

Per la crema di ricotta

In una ciotola aggiungere la ricotta, 2 cucchiai di olio e lavorare la ricotta fino a renderla liscia e cremosa.

Tostare una baguette qualche minuto in forno e farcirla con gli ingredienti sopra descritti.

Hamburger con spianata piccante, pomodorini e burrata

Hamburger con spianata piccante, pomodorini e burrata

Piastrare l’hamburger da entrambi i lati su di una padella antiaderente per 3 o 4 minuti per lato.

Tagliare i pomodorini in 4 parti e condirli con un filo di olio, qualche fettina sottile di cipolla di Tropea, origano fresco, sale e pepe.

In un piatto sistemare al centro l’insalata di pomodori, sopra adagiare la carne, ancora sopra la burrata e terminare con delle fettine di spianata piccante.